Prumesse

Testo di Liborio Caranfa musica di Adriano Tarullo

Adriano Tarullo : voce, chitarra elettrica, piano elettrico, organo;
Francesco Di Vitto : basso elettrico;
Mauro D’Antonio: batteria.

Dicette iu candidate :”amiche care,

soltante ‘stu programma parla chiare,

se vuote ‘stu partite e ‘stu culore

sicuramente chiempe da signore!”.

Chi vuò che ce recorda le prumesse,

ch’a tutte l’elezione so’le stesse?

Pe’tajià curte e p’aggiustà la rima:

..paga le tasse e zappa chiù de prima!!!

Mo che so’ state elette i deputate,

prumesse, aiute, impegne so’sfumate!

‘N te fa illusione, ficcate alla testa:

gabbate è ju sante, quande ‘n è cchiù festa!

Chi vuò che ce recorda le prumesse,

ch’a tutte l’elezione so’le stesse?

Pe’tajià curte e p’aggiustà la rima:

..paga le tasse e zappa chiù de prima!!

Le altre canzoni dell’album

1- Remenì

2- Prumesse

3- Spartenze

4- Te se fatta frecà

5- Je tie ju te tu

6- Raccontame

7- Allergia

8- Ju studie

9- Sande Lurienze

10-Deteme na birra

11- La veritò

12- Scura maje

Page optimized by WP Minify WordPress Plugin