A core a core

(Versi di Edoardo Di Loreto  Musica di Pierino Liberati)

Ogne tante me vè mmende

De scì fore da stu munne,

e dejé sapete andonda?

Addò sta lu sendimende…

Ah, truvà na casarella,

sola mmiezze a na cambagna…

nghi na cafunetta bella

che facesse da cumbagna….

Che bellezza che sarré

a campà sempre accuscì:

notte e juorne ‘mbracce a te

che bellezza che sarré.

Na casetta peccerella,

tuorne tuorne nu giardine,

quande cielle la matine

m’ervegliesse ‘nghi le strille!

Senza j’ppriesse a (ande cose

che me fa ‘ndurzà l’amore,

penzà suole a cojje rose

e stà sembre a core a core!

Che bellezza che sarré

a campà sempre accuscì:

notte e juorne ‘mbracce a te

che bellezza che sarré.

Stà casetta dell’amore

serrié ‘nda nu paradise:

aria e sole, cant’ e rise;

primavera dentre e fore!…

Senza crucce, senza pene,

na vuccuccia ‘nnamurata,

che me vasce e me vò bene,

suonne d’ore e serenate.

Che bellezza che sarré

a campà sempre accuscì:

notte e juorne ‘mbracce a te

che bellezza che sarré.

Le altre canzoni dell’album

1- Tutte le fundanelle

2- Acquabbelle

3- A core a core

4- E passa l’anne e passa

5- Addije addije amore

6- I vuojje bbene a nonnate

7- Lache de Scanne nuostre

8- La chezetta

9- Nanne

10-La spartenza

11-Mare maje

Page optimized by WP Minify WordPress Plugin