album

You are currently browsing the archive for the album category.

Sono molto indeciso sul titolo che dovò dare al prossimo album. È un po’ che ci penso, ma non riesco ancora a decidermi, anche per la mancanza di un’idea da inserire nella copertina, un’immagine efficace che racchiuda il senso del titolo del prossimo album. A dire il vero qualche amico già mi ha dato qualche dritta interessante, ma visto che alcune canzoni sono ancora in fase di registrazione, ho un po’ di tempo per pensarci meglio.

vota il titolo del prossimo album

Nel mio secondo album Spartenze del 2008 è contenuta la canzone “Prumesse”, un blues abruzzese che fa riferimento alle promesse elettorali dei nostri cari e amati politici italiani locali e nazionali.

L’autore del testo non sono io, ma questo è stato scritto settanta anni fa da un grande, un poeta dialettale che si divertiva a lasciare i suoi versi nell’allora acerbo giornale della Foce. Il giornale è ancora esistente e tutt’oggi anch’io scrivo qualche articolo nelle vesti di redattore.

continua a leggere

Abbiamo suonato un blues unplugged per chitarra e armonica in dialetto abruzzese. Il programma si chiama “Italia chiama Italia” e va in onda in tutto il mondo su Rai International.

Abruzzo - Rai International
Abruzzo – Rai International

guarda il video

Da oggi è possibile scaricare gratuitamente la canzone Mare maje da me interpretata, insieme alla Sbend. Mare maje è un canto antico abruzzese conosciuto come il lamento di una vedova che perde il proprio marito. La canzone è contenuta nell’album I vuojjie bbene a nonnate del 2010.

Per tutti gli iscritti alla mailing list la canzone è già scaricabile, per chi atterrasse solo adesso su questo blog, può effettuare il download Gratuito della canzone accedendo da seguente pagina:

Download Canzone Mare Maje

Nel download troverà:

  • La canzone in formato Mp3 in alta risoluzione.
  • La copertina dell’album I vuojjie bbene a nonnate in formato digitale.
  • Testo della canzone e traduzione in italiano

Di seguito un’anteprima del brano:

Se ti è piaciuto questo è il link per scaricare la canzone integrale:

Download Canzone Mare Maje

Oggi voglio proporti un video in cui canto un blues unplugged, una canzone del mio repertorio in versione acustica.

Il blues ha avuto su di me un richiamo naturale, è stato come ritrovare un’essenza che da sempre abita nel fondo della mia anima.

Come suggerisce Bob Brozman (chitarrista virtuoso e grande personaggio), anche se può sembrare facile suonare questo genere, un direttore d’orchestra pur essendo un talento, un ottimo musicista, un bravo professionista, difficilmente potrà suonare bene il blues.

Non è solo tecnica, ma ci vuole una determinata spinta emotiva a far vibrare le mani nella maniera giusta.

Cantante e chitarrista blues di montagna

Blues unplugged

Così nella mia seconda esperienza discografica, Spartenze, ho voluto dare un’impronta decisa, ho voluto creare canzoni esprimendomi proprio con il blues .

Una di queste è quella che apre l’album, Remenì. Un brano in cui esprimo la mia felicità di tornare nei miei monti, dove alcune abitudini e alcuni personaggi fanno parte indelebilmente della tua vita. Anche se ho abitato in città o nelle cittadine di mare il mio vero richiamo è sempre stato il mio paese natale, tra le montagne abruzzesi.

Non è il paradiso terrestre, ma non credo di poter trovare altrove un luogo che mia dia tali sembianze. Ogni luogo ha pregi e difetti, bisogna saper scegliere e avere la volontà di scegliere, dove piantare delle radici nella propria vita, a meno che non ci si senta uomini dallo spirito zingaro (e bisogna anche permetterselo e/o saperlo fare).

Per venti anni ho girovagato nel centro Italia, cambiando almeno dieci appartamenti. Adesso sono tornato a casa, canto il mio blues e la mia terra.

« Older entries

Page optimized by WP Minify WordPress Plugin