Decidiamo il titolo del prossimo album?

Sono molto indeciso sul titolo che dovò dare al prossimo album. È un po’ che ci penso, ma non riesco ancora a decidermi, anche per la mancanza di un’idea da inserire nella copertina, un’immagine efficace che racchiuda il senso del titolo del prossimo album. A dire il vero qualche amico già mi ha dato qualche dritta interessante, ma visto che alcune canzoni sono ancora in fase di registrazione, ho un po’ di tempo per pensarci meglio.

Sono indeciso tra due titoli: uno è anche il titolo di una canzone, “Anch’io voglio la mia auto blues”; l’altro è un gioco di parole “Felice appagamento” che, se non letto, ma solo pronunciato può significare anche “felice a pagamento”. Qest’ultimo da il senso a questo mio prossimo album, perchè il tema viene riproposto anche in diverse canzoni, una sorta di concept album.

Quello che ti chiedo è cortesemente di aiutarmi a scegliere tra i due titoli compilando il sondaggio qui sotto:

Quale titolo ti piace di più?

View Results

Loading ... Loading ...

 

Questo può essere anche un modo di partecipare alla realizzazione dell’album! 🙂

Grazie

Adriano

PS: per il primo titolo, non sono andato a Montecitorio, ma abbiamo già scattato alcune foto in una location strana in cui c’era un Maggiolone abbandonato dal 1983.

Maggiolone abbandonato

Maggiolone abbandonato

Maggiolone abbandonato dal 1983

Maggiolone abbandonato dal 1983

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PPS:Per il secondo ancora non abbiamo realizzato niente. Secondo te qual è un’ immagine che possa rappresentare una felicità a pagamento e nello stesso tempo un felice appagamento? Se hai un’idea basta scriverla qui sotto nei commenti.

  1. Ivan cellitti’s avatar

    per il secondo una prostituta -.-

    Rispondi

    1. menestrello’s avatar

      OK. è un’idea già suggerita da più di una persona…

      Rispondi

    2. maxlublues’s avatar

      dopo una lunga consultazione con la mia dolce meta’ sono arrivato alla conclusione che la felicita’ in quanto tale non puo’ essere a pagamento, ho votato quindi per l’auto blues…e poi hai gia’ una copertina da paura!
      Quando ce lo fai ascoltare?

      Rispondi

      1. menestrello’s avatar

        Max, a parte il tuo voto che era scontato, vuoi insinuare che la tua prima batteria, quando l’hai comprata, non ti ha dato una felicità???

        Rispondi

      2. Giuseppe’s avatar

        Perchè non “Anch’io voglio un felice appagamento”?

        Rispondi

        1. menestrello’s avatar

          ma anche “Una felice auto blues”..

          Rispondi

        2. Alessandra’s avatar

          Ciao Adriano, io scelgo per il 2 titolo. Non conosco il “Concept” dell’Album, ma se ironizza o ci fa riflettere sui valori di una società che sembra “distratta” dagli pseudo valori, e tra essi il “Dio denaro” con il quale, appunto, si pensa di poter “comperare” anche la felicità … Benvenga “Felice appagamento”!

          Rispondi

          1. menestrello’s avatar

            Alessandra….ci hai colto in pieno!!

            Rispondi

          2. Maxx’s avatar

            Il secondo titolo sul quale appunto è facile cadere nella retorica del vile denaro, e che al momento, baratto a parte, non vedo possibili altre soluzioni… Preferisco il primo se non altro per la meravigliosa foto che da sola può costituire un fugace e felice appagamento …

            Rispondi

            1. menestrello’s avatar

              Non occorre fare distinzioni nette. Secondo me è necessario dare il giusto peso alle cose, capire cosa è importante nella vita, dare un giusto peso al denaro e che cosa da esso si può ottenere. Se questo ti rende schiavo in qualche misura è fondamentale incominciare a porsi dei dubbi.

              Rispondi

            2. Enzo SIlvetti’s avatar

              Andare in vacanza vacanza con una donna dà sicuramente un felice appagamento, ma non bisogna pagarla, se è la donna del cuore. E’ la vacanza che aiuta a rendere felici, ma non è grati, è a pagamento. Quindi, un doppio appagamento che dovrebbe rendere felici, come abitualmente fa la musica. Ciao, poeta.

              Rispondi

              1. menestrello’s avatar

                aggiungo che se la donna ti paga la vacanza stiamo appossttooo….:-)

                Rispondi

Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:

Page optimized by WP Minify WordPress Plugin