A cosa stai pensando: frasi da non inserire per lo stato di Facebook

Chissà se ci vuole il passaporto per entrare nello stato di Facebook? Potrebbe essere una delle frasi per rispondere “a cosa stai pensando?“.

a cosa stai pensando

a cosa stai pensando

Una notte rientrando a casa mi sono messo con le dita sulla tastiera e ho incominciato a digitare una decina di frasi rispondendo all’amletica domanda del celeberrimo social network. Ero brillo lo ammetto, ma allo stesso tempo non avevo una gran voglia di dormire. Forse come stasera. Già…non trovo altri motivi per il quale debba scrivere un post del genere.

Ho voluto raccogliere questa sequenza senza senso e spero ti faccia sorridere come ha fatto con me, riscoprendola tra i post precedenti (non ricordavo assolutamente cosa avessi scritto….anche il giorno successivo:-)). Sono dieci pensieri sparati uno dopo l’altro senza sosta, prima di spegnere il computer e crollare sul mio letto.

La numero 6 mi piace particolarmente e vi chiedo di soffermarvi sulla 10.

Pensiero 1. Meravigliarsi nel sentire qualcuno (sconosciuto) che rimanga meravigliato per qualcosa che tu oramai consideri consueto.

Pensiero 2. Pensare che qualcuno possa essere l’altra parte di te (con tutta la buona volontà) e scoprire che è lontano mille miglia.

Pensiero 3. Vedere un post che avresti condiviso (questa è una canzone che ha fatto parte della mia vita)…ma che te lo dico a fare.

Pensiero 4. Scrivere cazzate alle due di notte su Facebook nell’attesa che qualcuno scriva cazzate tipo “stai proprio fuori Adrià”.

Pensiero 5. Ho sbagliato mondo, la prossima volta voglio decidere io dove cazzo vivere e cosa condividere e invito Dio ad iscriversi su Facebook, almeno legga queste quattro cazzate.

Pensiero 6. Siamo ottimisti! Un bicchiere contenente merda, tu come lo vedi, mezzo pieno o mezzo vuoto?

….qui potresti dirmi a cosa stai pensando. Ma continuiamo con le frasi da non inserire per lo stato di Facebook….

Pensiero 7. Non è possibile che un uomo libero debba scrivere cazzate su un computer quando può farlo liberamente tra dei comuni mortali in libera piazza (non so se si dice così, ma mi piace riempirmi la bocca di stronzate)

Pensiero 8. Voglio riempirvi la Home di pensieri notturni prima della nanna fino al punto da cancellarmi come amico di Facebook, echeccazzo

Pensiero 9. Sto già pensando al pensiero 10 almeno concludo questo patetico elenco di cazzate… è come mangiare un gelato e già a metà desiderarne un altro (non centra niente però pare fico)

Pensiero 10 e ultimo. Pensate con la vostra testa, vi prego fatelo o almeno cercate di capire fino a che punto lo stiate facendo. Io ci sto provando.

Quindi il consiglio è quello di rientrare a casa e non accendere il computer. In un certo senso è come la raccomandazione di andare a fare una scampagnata e non accendere un fuoco.

Buonanotte!

Tags: ,

Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Login with Facebook: