La musica dell’Abruzzo aveva bisogno di un Bouzouki

La musica dell’Abruzzo non poteva aspettare e ho comprato un bouzouki. Lo so, penserete che è una volgare scusa per comprare uno strumento nuovo.

A dir la verità, ascoltando vecchie registrazioni di canti popolari, non quelli folkloristici dei primi anni del ‘900, mi sembra di percepire distintamente che la musica in Abruzzo abbia precisi riferimenti balcanici. Quindi un bouzouki greco penso sia  fortemente necessario per rinnovare gli arrangiamenti e ricondurli a suoni che provengono da lontano, ma che in fondo dovrebbero esserci estremamente vicino.

bouzouki greco, gas

bouzouki greco

È anche vero che la GAS (guitar acquisition syndrome) ha preso il sopravvento. Infatti senza aver mai suonato un bouzouki, dopo una piccola ricerca su internet ho trovato quello che faceva per me! Ma come non l’hai mai suonato? Appunto, ogni scusa e ogni futile motivo diventa ragionevole nel momento in cui la sindrome si manifesta e si impossessa di te.

Avevo bisogno di un fratellino per la piccola chitarrina che si sentiva tanto sola. Ma come ce ne hai altre dieci? Sì, ma nessuna la capisce. Poverina!

Non sono andato sul primo negozio che capitava, ma il bouzouki greco è giunto direttamente dalla bottega del dottor Alfio Leone in provincia di Catania, da una ditta che sa il fatto suo. Infatti, come si può vedere dal sito www.musikalia.it, ci sono in vetrina diversi strumenti  inusuali, che potrebbero seriamente portarmi al lastrico.

Il bouzouki, come gli altri strumenti sono costruiti artigianalmente, e quello giunto tra le mie mani è veramente un ottimo strumento sia da vedere che da suonare. Premetto che non sono un loro endorser, ne un affiliato. Lo strumento merita, provare per credere.

Certo devo ancora prenderci la mano, poichè non sono molto abituato a suonare la doppia corda, poi la cassa rotonda e il manico lungo sono particolarità che rendono scomoda la fruibilità dello strumento per uno come me che è abituato a suonare la chitarra. Ma è solo una questione d’abitudine.

Per il momento ho provato a registrare qualcosa. Nel video puoi vedere e sentire come la musica dell’Abruzzo aveva bisogno di un Bouzouki.

La canzone appena accennata nel video è Tutte le fundanelle, un classico canto popolare abruzzese. Per ascoltarne la registrazione in studio puoi scaricare gratuitamente la canzone da qui.

Tags: ,

  1. _TheNoise_’s avatar

    Tarullò fai paura… ahahhahahah è spettacolare…
    io voglio un birimbao sai darmi qualche dritta dove potrei trovarlo????

    ciao mitico.

    Rispondi

  2. menestrello’s avatar

    Effettivamente per raggiungere il vero concepimento del genio mi occorre un birimbao…vediamo, vediamo..dove..

    Rispondi

  3. Fabio’s avatar

    Gli strumenti che escono dalla bottega artigiana del prof. Leone sono degli strumenti di qualità, anche io non sono un affiliato alla ditta musikalia, però, personalmente possiedo 3 strumenti che vengono dalle sapienti mani degli artigiani della ditta Musikalia e per l’esattezza un bouzouki, un mandoloncello a 5 doppie e un mandolino. Tutti strumenti di ottma fattura, ottima musicalità e belli sia da vedere che da suonare, altro strumento della Musikalia che usiamo nelle nostre melodie è la chitarra battente. Tutti strumenti che potete vedere e sentire visitando il sito www.murra.it.

    Rispondi

  4. maxlublues’s avatar

    Atmosfera da creuza de ma.
    Molto interessante

    Rispondi

  5. menestrello’s avatar

    Max, guarda il video: http://www.youtube.com/watch?v=Mq1wJcQlDZY
    De Andrè suona lo stesso strumento!

    Rispondi

Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:

Page optimized by WP Minify WordPress Plugin