L’acqua, le montagne e le canzoni abruzzesi

Una mattina di gennaio tra le montagne abruzzesi, malinconica. L’acqua mi circonda, è un ottima musa ispiratrice di nuove canzoni abruzzesi e di molto altro. Poi viene la notte e provo a scrivere qualcosa.

acqua montagna lago

L'acqua nei monti abruzzesi

Il passo veloce dell’acqua

La terra respira con il passo veloce dell’acqua. Ovunque.

Immagini sgusciano, frammenti bagnati

e nuoto da una sponda all’altra dell’inverno.

Provo a spostare la mia ombra, fastidiosa amica.

Ti cerco tra l’erba e il fango,

nel segno che divide le nuvole,

dietro i colori che sposta il vento.

Tutto è vicino e così lontano in queste montagne.

Provo a cantare il canto di antichi popoli

Mi sembra di sentirlo dall’altra parte del fiume.

Parole naufraghe

Si frantumano nella mia bocca

Sbatte tra i sassi un nuovo verso

Ed è già passato.

Tags: , ,

  1. ernesto carbonetti’s avatar

    ..mi hai ricordato neil young nella colonna sonora di dead man…complimenti

    Rispondi

    1. menestrello’s avatar

      la sto ascoltando adesso…quella che ho messo nel video è un estratto di un pezzo strumentale che avevo composto per un corto cinematografico. Il pezzo non andava bene, quindi perchè non riutilizzarlo? Peccato che abbia dei disarmanti problemi con il computer per il video editing, il video sarebbe venuto meglio, mi sono dovuto “arrangiare”! Grazie

      Rispondi

Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:

Page optimized by WP Minify WordPress Plugin